Michel Gautier


L'Artista

Michell gautier portrait Hebdo rive nordMichel Gautier è uno scultore figurativo cosmico ma anche poeta e filosofo. D'origine francese, ora è canadese. Pensa che l'essere umano sia parte di un tutto, non più, non meno importante di un fiume, di una foresta o di una catena montuosa. Parla dell'illusione della separazione tra noi e il resto della creazione. Denuncia l'incoscienza del centrismo dell'uomo con il suo materialismo cieco, eretto in norma. Dipendiamo dalla qualità del nostro ambiente e il suo stato riflette il nostro stato.

Il suo lavoro ha come tema la foresta e gli spiriti che la abitano, è un punto di vista e una metafora ecologica delle più rilevanti.

Le sue installazioni fungono da teatro per le sue performance. È una ricerca di senso per un’"arte totale", multimediale e multisensoriale, che è una vera e propria esperienza interattiva per il pubblico.

"Da sempre i nostri pensieri si materializzano. Abbiamo pensato e creato il nostro mondo. In conseguenza oggi dobbiamo pensare in modo diverso".

Nel Quebec, ha rinnovato la sua pratica artistica con le arti stampate. Era determinato a sfruttare questo mezzo con l'approccio dello scultore e ha avuto la visione di una foresta totemica. Questa sarà la sua risposta poetico-ecologica alla deforestazione. La sua

foresta di totem che ha realizzato con una carta per la cui fabbricazione non sono stati tagliati alberi, cioè la carta riciclata. Dal 2009 al 2014 ha esplorato la produzione di carta con la Papeterie St Armand a Montreal. È qui che ha scelto di lavorare con una pasta riciclata di cotone.

La sua foresta è cresciuta. Con circa trenta totem, è diventata un'installazione, poi il teatro delle sue performance che parlano dell'istinto di dominazione e dell'illusione di separazione che genera una dissociazione cronica dell'uomo con il suo ambiente. Questa ricerca di senso inseparabile dal suo lavoro, lo ispira e lo nutre.

Globe-trotter, grafico/illustratore a Parigi nei primi anni '80, crea l'agenzia di comunicazione OUTREMER nella Martinique nel 1986. Nel 1991 si trasferisce sull'isola della Riunione, nell'Oceano Indiano. Dopo aver esposto spesso nel Québec, vi si stabilì nel 2004. Oggi è cittadino canadese.

Dal Benin, dove è nato, al Québec, le culture animiste lo hanno ispirato per il loro intimo rapporto con il mondo che li circonda.

"Sono un artista migrante con un'anima meticcia, esploro luoghi, dove le radici e le appartenenze si combinano", dice.

I numerosi territori in cui ha vissuto lo hanno naturalmente portato ad interrogarsi sulla sua identità. Ha collegato le culture africane ed amerindiane e ha scelto di essere dalla terra, il luogo unico in cui vive.

 

Sito Web - Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Website : http://www.michelgautier.com/

FB :  https://fr-ca.facebook.com/public/Michel-Gautier

Blog : http://artmichelgautier.blogspot.com/

 

Attualità/Esposizioni/mostre

Michel Gautier ha participo a più di 150 esposizioni (personale o collettive), notevolmente in Canada, Usa, Cuba, Japon, Francia, Svizzera, Italia, Austria, Uruguay e Slovenia. 

La sua prossima esposizione avrà luogo al Land art Créations sur le champ - Land art Mont-Saint-Hilaire - 12ème. édition - du 10 au 14 oct. 2018 . Sito: http://www.landart-creations-sur-le-champ.ca/

à plus de 150 expositions (solo ou collectif) notamment au Canada, USA, Cuba, Japon, France, Suisse, Italie, Autriche, Uruguay, et Slovénie.

 


Vidéos

 

 

Tags: CollagesSculturaPlastici, DesignerOpera d'ArteCartaCartone
Eric Standley

Eric Standley

Eric STANDLEY è professore associato al Virginia Tech School colleggio di Architettura e Urbanistica . Il suo lavoro è stupefacente. I suoi disegni sono reali ...

View more
Gerald Pestmal

Gerald Pestmal

Gerald Pestmal Un artista dalla leggendaria modestia, la creatività, l'inventiva e senza limiti. La natura è per lui la più grande fonte d'ispirazione che nut ...

View more
yuken Teruya

yuken Teruya

Yuken TERUYA trasforma gli oggetti della vita di tutti i giorni in opere d'arte deviandole dal loro primo utilizzo. Vuole partecipare allo sviluppo di un'econo ...

View more